Home » TEMI SVOLTI ULTIME SESSIONI

TEMI SVOLTI ULTIME SESSIONI

TEMA ESTRATTO 1 - NUOVO ORDINAMENTO

SESSIONE ESTIVA 14 GIUGNO 2018
 
PROVA PRATICA
 
LOTTO 30 m x 50 m
Lato lungo orientamento nord-sud; strada traffico veloce a sud e strada di quartiere a nord. 
3 unità abitative a schiera SUL 150 mq.
Elaborati richiesti:
  • schizzi di progetto
  • planimetria sistemazione area 1:200
  • pianta, prospetti e almeno un a sezione scala 1:100
  • particolare tecnologico e/o costruttivo scala 1:20 
 
PRIMA PROVA SCRITTA
 
Relazione Tecnica
 
SECONDA PROVA SCRITTA
 
Tema 1: Architettura bioclimatica - da illustrare con schizzi e disegni  (quello che ho fatto)
Tema 2: 5 opere situate a Roma da descrivere e analizzare: 1) Maxxi, 2) Ara Pacis, 3) Auditorium, 4) Banca BNL a Tiburtina, 5) 
Tema 3: Il vuoto urbano

TEMA ESTRATTO 1 - IUNIOR

SESSIONE ESTIVA 21 GIUGNO 2018

PROVA PRATICA

Dato un capannone di tipo industriale di forma rettangolare mt.10x30 e altezza mt 7,00 con struttura in c.a. e i pilastri disposti lungo i lati lunghi, con campate mt 10x6 e copertura piana, se ne disegni la pianta e 1 sezione significativa, entrambe quotate, a scala 1:100 tenendo presente che al centro di entrambi i lati corti è presente un portale di accesso di dimensione 5x5(h) mt., che su uno dei lati lunghi scorre una finestra a nastro di 1 metro di altezza posta alla quota di mt.3 e che sul lato lungo opposto alla finestra sono predisposti due punti di adduzione dell'acqua e relativi attacchi a fogna (da indicare in pianta) localizzati ognuno a 10 mt. dall'angolo con il lato corto.

Successivamente si studi in pianta e in sezione 1:100 la possibilità di trasformazione in un autosalone comprensivo, oltre che dello spazio di esposizione, di tre uffici per gli addetti alla vendita di mt.4x4 ognuno, un ufficio del direttore di uguale dimensione accessibile attraverso una segreteria di mt.4x3, uno spazio di attesa per i clienti di mt. 4x6, servizi igienici separati per il pubblico e per gli addetti. Si esegua almeno uno stralcio significativo in pianta e in sezione 1:50.

PRIMA PROVA SCRITTA

Si proceda alla redazione di una relazione delle opere da compiere con indicazione dei materiali previsti e alla stesura del relativo comuto metrico.

SECONDA PROVA SCRITTA

Progettazione edilizia e innovazione tecnologica . Il candidato descriva come le innovazioni tecnologiche contribuiscono alla sostenibilità economica e ambientale del prodotto edilizio

TEMA ESTRATTO NOVEMBRE 2017

CASE A SCHIERA

CASE A SCHIERA CASE A SCHIERA [15.532 Kb]

TEMI ESTRATTI NOVEMBRE 2017

TEMI ESTRATTI NOVEMBRE 2017 - ESAME DI STATO ARCHITETTI

TEMA 2

Progettare un edificio composto da tre abitazioni a schiera con giardino ognuna di due piani destinata ad una famiglia di 4 persone: genitori e 2 bambini.

L'edificio va collocato in un lotto rettangolare di 1200 mq (30x40) orientato da nord a sud nel senso della lunghezza con uno dei lati corti di 30 m prospicente una strada di quartiere (a nord).

Ogni abitazione deve avere una superficie di 150 mq comprendenet dun box auto.

 

 

 

Da disegnare:

  • la planimetria di inquadramento generale
  • le piante dell'edificio in scala 1:200
  • i prospetti nord e sud
  • almeno 1 sezione significativa
  • dettagli costruttivi

 

TEMA 1

Progettare in un'area rettangolare 50x100 metri un motel composto da 12 stanze doppie direttamente accessibili dal posto macchina antistante. Completano l'edificio gli uffici della reception e un bar-ristorante con cucina. Il complesso deve comprendere anche una piccola officina per le riparazioni e il distributore di benzina. Da disegnare:

  • la planimetria di inquadramento generale
  • le piante dell'edificio in scala 1:200
  • i prospetti principali
  • almeno 1 sezione significativa
  • dettagli costruttivi

 

TEMA 3

Progettare una scuola materna per 30 bambini, comprendente tutti gli spazi utili per l'esercizio della funzione, inclusa mensa e cucina. Da disegnare:

  • la planimetria di inquadramento generale
  • le piante dell'edificio in scala 1:200
  • i prospetti principali
  • almeno 1 sezione significativa
  • dettagli costruttivi

RIPRISTINO DI UNA COPERTURA

RIPRISTINO DI UNA COPERTURA - ESAME DI STATO ARCHITETTI

Ripristinare la copertura di un edificio adibito a palestra. Tale copertura dovrà essere pensata con un metodo di costruzione a secco.

Il candidato dovrà inoltre rivedere la distribuzione interna, prevedendo delle tribune laterali per circa 300 persone, uscite di sicurezza e spogliatoi.

 

Elaborati richiesti:

  • Schemi preliminari
  • Planivolumetria in scala 1:500
  • Pianta e sezione in scala 1:200
  • Particolari costruttivi alla scala opportuna

 

SVOLGIMENTO

Dati di progetto

  • Struttura 33x28 m
  • Luce massima 20 m
  • Copertura leggera

 

 

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

LA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA AMMETTE INTERVENTI VOLTI AL RECUPERO E AL RIUSO DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE PREVIO RILASCIO DI PERMESSO DI COSTRUIRE O IN ALTERNATIVA DELLA SUPERDIA, TITOLO ABILITATIVO INTRODOTTO DALLA L. 443/01, DETTA ANCHE LEGGE LUNARDI O LEGGE OBIETTIVO.

LA SUPERDIA, CONOSCIUTA ANCHE COME DIA ONEROSA, SI USA ANCHE PER INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE URBANISTICA E NUOVA COSTRUZIONE, QUALORA SIANO PRESENTI PIANI ATTUATIVI CHE SPECIFICHINO IN MODO DETTAGLIATO LE INDICAZIONI RELATIVE ALLE VOLUMETRIE E ALLE DIMENSIONI GLOBALIDEGLI INTERVENTI.

LA PROCEDURA DELLA SUPERDIA, ANCHE SE DI CARATTERE ONEROSO COME IL PERMESSO DI COSTRUIRE, E' PIU' VELOCE.

IN QUESTO CASO LA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA PREVEDE IL RIPRISTINO DELLA COPERTURA IN ACCIAIO DI UNA PALESTRA.